La nostra petrolmap in giro per l’Italia!

Il 20 aprile a Porto San Giorgio, nelle Marche, Marco Affronte, noto naturalista esperto di progetti di ricerca, tutela, conservazione e divulgazione scientifica sull’ambiente marino, si avvarrà all’interno di una conferenza sul Mar Adriatico della nostra petrolmap. Desideriamo ringraziare di cuore Marco Affronte per aver trovato la mappa ed averci chiesto il permesso di utilizzarla; siamo molto onorati che un nostro lavoro sia ritenuto valido anche da esperti del settore….adesso non ci resta che invitarvi a partecipare all’evento il 20 aprile.! PETROLMAP

Leggi tutto »

Il nuovo logo di Amara terra mia

Forse avrete notato da qualche settimana il nostro nuovo logo…. pagnotta di pane (storia), sole (natura), tamburello (tradizioni) il tutto avvolto da un nastro (il tempo) che arrotolandosi su sè stesso crea la sagoma del Gargano e termina nella faccia di un pesce (?) o di un serpente (?) a simbolo di un territorio che ti sorprende sempre, una terra che è sì sè stessa ma allo stesso tempo anche il suo contrario! Il lavoro grafico è a cura di Francesco Paolo Giuliani, un giovane sammarchese che potete “conoscere sul suo sito“ Cosa ne pensate? Fatecelo sapere rispondendo nei commenti sotto o attraverso i social network.

Leggi tutto »

I cognomi più diffusi del Gargano paese per paese, c’è il vostro!?

Carpino 106    Di Perna 95     Basile 90     Russi 83     Maccarone 83     Sacco Cagnano Varano 291     Curatolo 284     Stefania 210     Iacovelli 158     Bocale 151     Coccia Ischitella 116   D`Errico 99     Maiorano 91     Voto 89     Carbonella 73     Caputo Vico del Gargano 140     Biscotti 132     Angelicchio 129     Cilenti 129     Mastromatteo 124     Del Conte Monte Sant’Angelo 473     Ciuffreda 405     Totaro 342     Rinaldi 328     Guerra 288     Quitadamo Rodi Garganico 108   Russo 81     Delle Fave 38     De Felice 38     Di Lella 35     Carnevale Peschici 153     Tavaglione 142     Mastromatteo 131     Biscotti 112     Vecera 88    Fasanella Vieste 208     Cariglia 175     Vescera 140     Santoro 125     Ruggieri 101     Pecorelli Mattinata 303     Bisceglia 204     Ciuffreda 201     Prencipe 147     Guerra 135     Quitadamo Manfredonia 1082     Prencipe 940     Guerra 894     Rinaldi 742     Trotta 603     Totaro San Marco in Lamis 520     Nardella 400     Ciavarella 356     Villani 204     Tenace 201     Soccio San Giovanni Rotondo 410     Mangiacotti 410     Placentino 314     Russo

Leggi tutto »

FOTO – I materiali provenienti dal Gargano al Museo Nazionale Preistorico Etnografico “L. Pigorini” di Roma

Qualche giorno fa ho fatto una veloce capatina al Museo Nazionale Preistorico Etnografico “L. Pigorini” di Roma (eh si, di nuovo reperti del Gargano a Roma, assurdo eh?) La visita è stata del tutto casuale ma nello zaino avevo (sempre per caso) il libro di Giovanni Tancredi, Folclore Garganico, proprio colui che fece arrivare a questo museo tanti dei materiali esposti. Ho fatto qualche foto con lo smartphone, la qualità è bassa pertanto… La struttura del museo si trova all’interno del quartiere EUR che contiene numerosi edifici di architettura fascista. GARGANO GARGANO GARGANO GARGANO GARGANO GARGANO GARGANO GARGANO GARGANO GARGANO GARGANO GARGANO GARGANO GARGANO GARGANO GARGANO GARGANO GARGANO GARGANO GARGANO GARGANO

Leggi tutto »

Scopriamo quali sono gli animali pericolosi sul Gargano

di Melchionda Leonardo (Pericoli derivanti da animali pericolosi nel “Promontorio del Gargano”) Quando ci si addentra nella natura selvaggia, può accadere di imbattersi in animali che possono essere abbastanza pericolosi ed a volte, anche se raramente, letali. Infatti, l’ambiente naturale ospita varie creature, rettili, insetti, aracnidi ecc., animali spesso dotati di ghiandole velenifere, armi utilizzate prevalentemente per immobilizzare o uccidere prede naturali di cui si nutrono, ma in alcuni casi, possono essere utilizzati contro di noi a scopo difensivo, sentendosi minacciati dalla nostra presenza ravvicinata, per questo bisogna stare molto attenti  a dove si cammina, cosa si tocca, dove ci si appoggia ecc., oltre ad avere un abbigliamento idoneo al tipo di ambiente. I pericoli derivati da animali pericolosi nel nostro territorio per fortuna non sono tanti, ma come gia detto anche se rari ci sono animali abbastanza pericolosi, in realtà tutti i ragni e molti insetti sono velenosi, ma pochissimi possono avere effetti gravi, se non un effetto paragonabile ad una puntura di una vespa o un calabrone, il problema però sussiste su individui con problemi allergici, la cui puntura può rilevarsi letale per shock anafilattico, ma per tali individui vale qualsiasi puntura sia di ragno sia d’insetto o altro,

Leggi tutto »

A compiere i doveri da cittadino vi rompono i vetri (se siete fortunati)

Qualche giorno fa a Foggia è stato rotto un vetro dell’auto di Vincenzo Rizzi. Ecchissenefrega direte voi… Vi spiego.. Vincenzo Rizzi, insieme a Piero Ferrante, qualche giorno prima aveva cercato di documentare attraverso un filmato l’ennesimo scempio della città di Foggia, un nuovo cantiere che ha ormai distrutto un edificio storico conosciuto come Taverna dell’Aquila (parliamo di una struttura con almeno 6 secoli di storia..qui per info). Il video registrato è questo…si distingue chiaramente una voce che allontana Vincenzo e Piero Ferrante.   Purtroppo viviamo in un territorio dove chi cerca di far rispettare la legalità viene deriso, attaccato, emarginato, in primis dalla “politica”…viviamo in paesi dove se si prova a chiamare i carabinieri vedendo “qualcosa che non va” non bisogna stupirsi se si viene richiamati qualche minuto dopo da persone sconosciute…..questa è un’amara terra, la mia, la tua, la nostra, la vostra….e quella di quelli che verranno…LOTTIAMO! Per saperne di più

Leggi tutto »

“Sono dispiaciuto per i miei coetanei che non hanno trovato ancora un padrone”

di Antonio Monte Il garzone che fruiva del riposo, dopo due mesi di interrotto lavoro, si metteva a disposizione dei compagni per riportare le notizie ai loro familiari. Ottimo pretesto per dialogare con qualche volto femminile, in quanto i loro uomini erano lontani presso altre campagne, e conservare così le loro espressioni onde colmare il bagaglio della fantasia. Cosa dovrò riferire a tua madre? Domanda che il garzone di turno, prima di partire per il paese, rivolgeva al pastorello di 6 o 7 anni. Il ragazzo così rispondeva: “Dille che soltanto il primo giorno ho digiunato per essermi privato di tutto il pane da donare ai cani mastini che mi mostrarono i denti; adesso però mi sono tutti fedeli e utili, mi aiutano a raccogliere la mandria e si attaccano alla coda quando una bestia tenta di invadere il seminato. Dille che la campagna è ricca di cicorie e di finocchietti ed io, durante il pascolo oltre a raccogliere la verdura la porto ai garzoni già pulita e lavata, inoltre riesco a racimolare una fascina di legna secca per il fuoco serale,  in cambio gli anziani mi fanno scolare il brodo dell’acqua calda della loro minestra che serve per inzuppare

Leggi tutto »

ATTENZIONE! Questo blog si è trasferito da Blosgpot a WordPress in data 16/01/2020.
Se dovessi riscontrare immagini mancanti, post incompleti o altri problemi causati dalla procedura di trasferimento, sei pregato di segnalarlo a info@amaraterramia.it, te ne sarò grato.