Proverbi corti garganici e u uèrbe DDije dei nostri nonni

Francesco Granatiero (blog 1 – blog 2) ci delizia ancora con una video-raccolta di proverbi mattinatesi e garganici, questa volta si tratta di proverbi corti; chi lo volesse può iscriversi al suo canale Youtube per rimanere aggiornato su ogni nuovo video caricato. Ancora più interessante è l’intervista che Granatiero fa a sua madre nel 1988, quasi un viaggio all’indietro nel tempo:

Leggi tutto »

San Severo e Serracapriola (e adesso il Gargano) in 3D su Google Sketchup!

A proposito del post sulla modellazione degli edifici 3d con Google ho trovato un sito di un appassionato che si è impegnato a ricostruire virtualmente tutto il centro storico di San Severo in 3d oltre agli edifici importanti sparsi per la città (come la stazione). Ecco il link alla pagina, se non visualizzate nulla installate il plugin linkato nella stessa pagina, in cima. Potete visualizzare il tutto comodamente anche da Google Earth zoomando su San Severo. AGGIORNAMENTO: Serracapriola in 3d Anche il Gargano in 3d su Google Sketchup! Castello di Manfredonia

Leggi tutto »

IL CARPINO FOLK FESTIVAL AL MATRIMONIO FRA DAUNIA E GARGANO

Con preghiera di massima diffusione e pubblicazione VICO DEL GARGANO 12-14 FEBBRAIO Sarà l’Associazione culturale Carpino folk Festival a curare gli appuntamenti musicali all’interno della manifestazione ‘Matrimonio tra Daunia e Gargano’, in programma dal 12 al 14 febbraio prossimi a Vico del Gargano. “Abbiamo accolto con entusiasmo l’invito degli organizzatori a collaborare ad una iniziativa dal carattere innovativo e che ben sintetizza uno degli aspetti che più ci sta a cuore nelle nostre diverse attività culturali – dice Michele Ortore, presidente dell’Associazione – e cioè quello di creare una sinergia capace di integrare culture diverse, segmenti e comparti produttivi, beni materiali e immateriali, al fine di valorizzare appieno tutte le eccellenze che caratterizzano il nostro territorio. Proprio per questo il Carpino folk festival è stato uno dei primi firmatari del Manifesto programmatico Daunia & Gargano Tourist Board, condividendone appieno le finalità”. L’attività organizzativa del Carpino folk festival all’interno della manifestazione sarà diretta a valorizzare uno dei beni immateriali forse meno conosciuti del territorio e cioè la cultura e le tradizioni musicali del Gargano e della Daunia. Il programma si svilupperà in tre diversi momenti: Sabato 12, alle ore 19,30, in piazza San Domenico, il concerto dei Cantori di Carpino, con

Leggi tutto »

Regione Puglia: i progetti di recupero delle cave dismesse approvate

Aggiornamento 19/01/2012 Grazie al sito Sanmarcoinlamis.eu, abbiamo visionato il pdf della Regione Puglia che contiene tutti i progetti di recupero delle cave dismesse approvati dall’ente regionale. Quelli in Provincia di Foggia sono i seguenti: Risanamento e riutilizzo ecosostenibile delle aree estrattive, graduatoria provvisioria: Comune di San Marco in Lamis , valorizzazione della cava comunale sulla SP 48, importo totale: € 550.000  Comune di Vieste, riutilizzo ecosostenibile della ex cava Cisco, importo totale € 415.000 Comune di Monte Sant’Angelo, la natura in cava: risanamento e riutilizzo di una cava abbandonata in località Cassano, importo totale € 999.630 Comune di Apricena, realizzazione poligono di tiro al chiuso con annessa area svago, importo totale € 1.000.000 Di cave dismesse se ne trovano molte nei comuni del Gargano, ma come vedete solo pochi di questi hanno presentato progetti di recupero. Per l’ennesima volta emerge la poca partecipazione degli enti comunali garganici ai bandi delle Regione Puglia…e poi in alcune sedi spesso ci si lamenta con il famoso paragone Salento – Gargano; su un totale di 26 progetti ammessi in tutta la regione solo 4 sono della nostra provincia….

Leggi tutto »

Il gioco Monopoly sbarca a Foggia (o a Torre Mileto?)

Il mare a Foggia. Non è né un progetto dell’area vasta né del piano urbanistico. Il mare a Foggia, almeno nella fantasia di chi ha avuto quest’idea pescata non si sa con quale criterio, arriva grazie al «nuovo» Monopoli, il gioco che da 75 anni diverte grandi e bambini e che nella nuova versione invece delle classiche piazze o unità immobiliari (alberghi, garage) ospita anche 22 città italiane «votate» on line. Ebbene, tra queste 22 città c’è anche Foggia (oltre 50mila voti) ma ieri è arrivata la sorpresa, mista davvero a stupore, all’atto della consegna della copia celebrativa del gioco al sindaco Gianni Mongelli. Ebbene, nella foto dedicata al capoluogo dauno invece di una immagine della città – e al di là di tanti luoghi comuni le possibilità di scelta non mancano – c’è una «torre aragonese» (e non saracena, le torri servivano ad avvistare i saraceni) collocata sul bellissimo promontorio del Gargano nei pressi di Torre Mileto. Si potrebbe far finta di nulla, perché si resta in provincia di Foggia, ma non si capisce per quale motivo le altre città si presentano nel gioco con una immagine ritenuta simbolica e significativa (ad esempio Messina con il suo Duomo) mentre

Leggi tutto »

I terrazzamenti del Gargano nel catalogo nazionale dei paesaggi rurali storici

Anche gli spettacolari terrazzamenti del Gargano, creati dall’uomo e coltivati con uliveti secolari e agrumeti, nelle pagine del catalogo nazionale dei paesaggi rurali storici. Il volume, pubblicato da Laterza, è stato realizzato da 80 studiosi provenienti da 14 università italiane. Un gruppo di lavoro per il paesaggio, istituito presso il ministero delle Politiche Agricole. Un gran tour nell’agricoltura italiana, e quindi nella nostra storia di tutti i giorni, promosso dal Fai (Fondo Ambiente Italiano), dal Consiglio d’Europa e dall’Unesco che lo presenterà nell’ambito della convenzione mondiale del paesaggio, una delle iniziative per celebrare i 150 anni dell’Unità d’Italia. Cosa c’entri l’Unità d’Italia lo spiega il presidente Napolitano nella prefazione, affermando che “il paesaggio italiano è un tratto inconfondibile della nostra identità nazionale e fattore essenziale di attrazione anche nel contesto internazionale”. Nel volume, che a giugno si trasformerà in una mostra al Vittoriano di Roma, sono 123 i paesaggi elencati. Tra questi anche quello del Gargano, caratterizzato all’interno da boschi di faggio e abete e da pini d’Aleppo lungo la costa. Il catalogo è il primo passo per sviluppare un altro modello di agricoltura, basato sulla qualità dei prodotti abbinata alla qualità del paesaggio, un valore aggiunto non riproducibile dalla

Leggi tutto »

Regione Puglia: bando per la realizzazione del catasto della rete escursionistica pugliese

La Regione Puglia, è innegabile, ha cominciato da vari anni un percorso di valorizzazione del territorio che sta portando i suoi frutti a livello di immagine. Tra le prossime iniziative quella del catasto della rete escursionistica Il suddetto Catasto, una volta realizzato, deve assicurare sia l’individuazione univoca, non solo a livello regionale, di ogni singolo sentiero con le sue caratteristiche (lunghezza, condizioni di percorribilità e di fruibilità da verificare periodicamente, individuare le competenze amministrative e gestionali, ecc.) e sia la visione unitaria e integrata, oltre che assicurare l’allineamento delle politiche turistiche escursionistiche regionali a quelle delle altre Regioni italiane ed europee per possibili collegamenti.  Le suddette attività sono articolate nelle seguenti fasi: a) Censimento dei percorsi destinati ad una modalità non motorizzata o ad uso promiscuo; b) Censimento di percorsi non ancora esplorati;  c)  Realizzazione di un data base alfanumerico e geografico dei percorsi censiti. d)  Realizzazione di una brochure informativa di n. 10 pagine di presentazione della rete escursionistica pugliese fruibile da parte di persone disabili e straniere. Altre info le trovate qui, per accedere direttamente al Capitolato d’oneri cliccate su questo link.

Leggi tutto »

ATTENZIONE! Questo blog si è trasferito da Blosgpot a WordPress in data 16/01/2020.
Se dovessi riscontrare immagini mancanti, post incompleti o altri problemi causati dalla procedura di trasferimento, sei pregato di segnalarlo a info@amaraterramia.it, te ne sarò grato.