Ecco i progetti per lo sviluppo di percorsi escursionistici approvati nel Gargano

Approvata con determinazione del dirigente del Servizio Ecologia, n. 321 del 8 luglio 2010, la graduatoria provvisoria degli interventi ammissibili ai finanziamenti relativi all’Avviso pubblico “Interventi sulla rete di sentieri al fine di favorire lo sviluppo di percorsi escursionistici”. Di seguito i comuni della provincia di Foggia che hanno presentato i progetti; Carpino non ha presentato niente……e vabbè…e pò vonn t’nè pur raggion… Progetti approvati: Parco Nazionale del Gargano “Ripristino dei sentieri “Marcisi” nel Comune di Monte Sant’Angelo” e “Vecchi tratturo Monte Sant’Angelo – Mattinata” Provincia di Foggia “Corridoio Naturalistico e Culturale: La Via Francigena del Sud Capitanata – rete di sentieri escursionistici” Comune di Cagnano Varano “Interventi di ripristino di viabilità storica da destinare all’escursionismo naturalistico nelle località “Giardiniera”, “Costa di Manfredonia”, “Madonnina” e “Monte Tudisco” in territorio di Cagnano varano Comune di Apricena “Realizzazione di una rete di itinerari e sentieri pedonali attrezzati storico-naturalistici per l’escursionismo nelle località “Ingarano”, “Castel Pagano” e “Dolina Comune di San Nicandro Garganico “Realizzazione di una rete sentieristica pedonale attrezzata per l’escursionismi nella località “Bosco Spinapulci” in territorio del Comune di San Nicandro Garganico” Comune di San Giovanni Rotondo “Interventi di ripristino di itinerari e sentieri pedonali attrezzati per l’escursionismo nelle località “Monte

Leggi tutto »

I Tarantula Garganica a Bruxelles

La manifestazione “Le Sud c’est Chic” si svolgerà il 5 febbraio in un ex-birrificio “Bellevue Brouwerij” sito al 43 Quai de Hainaut – Brussels. L’aperitivo pugliese aprirà lo spettacolo teatrale di Paolo Panaro, a seguire il workshop di tarantella del Gargano ed il concerto dei Tarantula Garganica. A chiudere la serata Cime di Rave + Effetto Serra Project dj-sets.

Leggi tutto »

Una carpinese candidata agli Oscar!

Una carpinese agli Oscar!? Si…Alessandro Sinigagliese ce lo scrive oggi via mail aggiungendo un link alla bella notizia che riporta: (ASCA) – Roma, 25 gen – Si chiama Antonella Cannarozzi ed e’ l’italiana candidata agli Oscar come miglior costumista per il film, amatissimo in America, ”I am love – Io sono l’amore” di Luca Guadagnino. Nata a Taranto, si forma all’accademia di Firenze prima e di Brera in seguito, diplomandosi in scenografia. Dopo aver lavorato come costumista in varie pubblicita’ approda a quello che sara’ il suo campo di azione privilegiato: il cinema. Antonella Cannarozzi ha curato con grande raffinatezza i costumi di numerosi film tra cui ”Tano da morire” (1996) di Roberta Torre vincitore di tre premi alla 54a Mostra del Cinema di Venezia 1997, ”Melissa P.” (2005) di Luca Guadagnino, ”Provincia Meccanica” (2006) di Stefano Mordini in concorso al 55* Festival di Berlino, ”In memoria di me” (2007) di Saverio Costanzo in concorso al 57 Festival di Berlino e ”L’uomo che ama” (2008) di Maria Sole Tognazzi che ha aperto la 3a edizione del Festival del Cinema di Roma. Nel curriculum di Antonella anche ”Ecco fatto” di Gabriele Muccino, ”Sangue Vivo” di Edoardo Winspear, ”Fino a farti male”

Leggi tutto »

A Vieste salvato un delfino impigliato nelle reti del trabucco!

Fonte foto: bari.repubblica.it Ieri mattina a Vieste un piccolo delfino è stato liberato dalle reti del trabucco dove era rimasto impigliato. A dirigere la delicata operazione (anche a causa delle avverse condizioni meteo) la Capitaneria di porto insieme all’equipaggio della motovedetta CP 880; appena liberato il piccolo cetaceo ha preso il largo, sembra che non fosse ferito.  Tuteliamo il nostro mare; di recente abbiamo appreso la triste notizia di scarichi abusivi di “acque” a Peschici, dalla rupe del castello….se qualcuno ha notizie più precise può commentare questo post o contattarci via mail. Aggiornamento: un lettore ci fa notare, tramite i commenti, che non sembrano essere reti di trabucco….mah

Leggi tutto »

I nomi dei deportati della Provincia di Foggia passati dal lager di Bolzano

E’ proprio il caso di dire che se Antonio Basile non ci fosse bisognerebbe inventarlo..ahah…oggi ha trovato un elenco di nostri conterranei passati dal lager di Bolzano; di seguito le generalità: Laudano Michele. Nato a Cerignola il 22/9/1922, impiegato. Deportato da Bolzano il 10/11/1944 a Mauthausen. Deceduto a Mauthausen il 22/4/1945. Sacco Pasquale. Nato a Carpino il 20/9/1920, maniscalco. Deportato da Bolzano l’ 1/2/1945 a Mauthausen. Liberato a Mauthausen il 5/5/1945. Martinelli Alberto. Nato a Candela il 12/4/1921. Arrestato a Rivolta d’Adda (CR). Deportato da Bolzano il 5/10/1944 a Dachau. Deceduto a Uberlingen il 15/2/1945. Del Vecchio Rodolfo. Nato a Foggia l’1/8/1920, operaio. Arrestato il 21/7/1944. Deportato da Milano il 17/8/1944. Deportato da Bolzano il 5/9/1944 a Flosenburg. Liberato a Kottern il 29/4/1945. Marino Umberto. Nato a San Severo l’1/11/1926. Deportato da Bolzano il 5/10/1944 a Dachau. Gastrietta Antonio. Nato a Manfredonia il 20/2/1922. Deportato da Bolzano il 5/10/1944 a Dachau. Deceduto a Dachau il 20/11/1944. Tomaiolo Michele. Nato a Macchia (frazione di Manfredonia?) il 5/6/1921. Deportato da Bolzano il 29/11/1944 a Dachau. Torracco Rita. Nata ad Orta Nuova (oggi Ortanova) il 27/9/1923. Arrestata il 14/8/1944. l’1/5/1945. Allegio Antonio. Nato a Foggia il 10/9/1921. Deportato da Bolzano il 22/3/1945. Liberato

Leggi tutto »

ATTENZIONE! Questo blog si è trasferito da Blosgpot a WordPress in data 16/01/2020.
Se dovessi riscontrare immagini mancanti, post incompleti o altri problemi causati dalla procedura di trasferimento, sei pregato di segnalarlo a info@amaraterramia.it, te ne sarò grato.