Regione Puglia, riparte la mappatura del sottosuolo

Venerdì 22 ottobre la Federazione speleologica pugliese e la Regione Puglia sottoscriveranno il progetto di completamento del Catasto delle cavità naturali e artificiali. Con l’attuazione della Legge Regionale 4 dicembre 2009 n. 33 “Tutela e valorizzazione del patrimonio geologico e speleologico” si avvia una fase conoscitiva del sottosuolo e delle cavità naturali e artificiali della regione, che renderà complessivamente accessibili e fruibili i dati catastali relativi a tutte le grotte e cavità artificiali attualmente segnalate dagli speleologi, sentinelle del buio che da oltre settant’anni monitorano il patrimonio sotterraneo pugliese. I dati attualmente disponibili e consultabili online nel webgis del Servizio Ecologia-Ufficio Parchi, sono fermi al 2006 e riguardano schede catastali relative a 654 grotte, e riportano, oltre alle coordinate del punto di ingresso, la descrizione e la topografia della cavità, informazioni scientifiche a carattere geologico, biologico, storico-architettonico, ecologico e bibliografico. Il Catasto, una volta completato, assicurerà l’individuazione di ogni cavità, naturale o artificiale (comprendendo l’elenco di quelle turistiche), e indicherà le attuali condizioni di accessibilità e fruibilità, una prima individuazione delle competenze amministrative e gestionali in vista delle successive fasi di pianificazione regionale e consentirà una visione integrata anche in vista dell’allineamento delle politiche turistiche escursionistiche regionali a quelle delle

Leggi tutto »

Il nome di Torre Mileto ed altre “casuali” somiglianze toponomastiche tra Gargano e le regioni dei Balcani

20/10/2010 Non c’è certezza per il nome di Torre Mileto…da cosa deriva quel Mileto/Mljet? Si pensa da una certa Milena a cui sono collegate alcune vicissitudini che però ora non voglio descrivere. Come è risaputo il toponimo di Lesina (antico Alexina, forse a significare Anti Lesina, cioè la Lesina di fronte) deriverebbe dall’isola di Lesina della costa croata ; ed allora perchè il toponimo Mileto non potrebbe derivare da Meleda, un’altra isola della Croazia dove c’è un abbazia edificata dai monaci di Pulsano? La mia è una semplice ipotesi; azzardo anzi ancora che il nome Antivari (quello indicato all’estrema destra dell’immagine) potrebbe derivare da Anti-Bari ma per confermare tutto bisognerebbe fare delle ricerche serie. Chissà quanto potrebbe esser ancora lunga la lista (Valle Ragusa tra Carpino e San Giovanni Rotondo e la città Ragusa, oggi Dubrovnik, oltre sponda oppure la zona dei Pannun sul Lago di Varano e la Pannonia) di queste analogie linguistiche, d’altra parte sappiamo dei molti scambi culturali attraverso le migrazioni dei secoli passati tra Gargano (ma tutta la costa adriatica in generale) e Jugoslavia, basti pensare al caso emblematico di Peschici. Un precedente post sullo stesso argomento Le origini “ufficiali” del nome di Torre Mileto (link inviato

Leggi tutto »

La Romania, più vicina di quanto sembri

Imnul Istro-românilor (rumeno) Inno istrorumeno (italiano) Roma, Roma e mama noastră noi Români rămânem România e ţara noastră tot un sânge avem nu suntem singuri pe lume şi noi avem fraţi Italieni cu mare nume mâna cu noi daţi ca să fim frate şi frate cum a dat Dumnezeu sa trăim până la moarte eu şi tu şi tu şi eu. Roma, Roma è la nostra madre noi rimaniamo Romani la Romania è la nostra terra abbiamo tutti lo stesso sangue non siamo soli al mondo e abbiamo fratelli Italiani dal nome illustre che ci stringono la mano siamo fratelli e sorelle come ha stabilito il Signore così lo sosterremo fino alla morte io con te e tu con me. Per chi volesse approfondire l’intricato mondo delle lingue romanze balcaniche può consultare questo link (c’è da perdersi)

Leggi tutto »

Il fallimento dei politici della nostra Provincia

In base a quanto riporta Rosalia Marcantonio dell’ilgrecale.it a fine dicembre la Regione chiederà lo sblocco dei fondi dei Area Vasta. Lo avrebbe annunciato ieri l´assessore Silvia Godelli, nel corso del suo intervento ad Alberona, dove si è svolta la tavola rotonda dedicata alla promozione turistica dei Monti Dauni. Per la Godelli tutte le esperienze di programmazione strategica delle Aree Vaste di Puglia sono state un fallimento. “E´ mancata la figura del regista unico – ha detto la Godelli – e questo ha prodotto solo frammentazione, e l´inevitabile dispendio di tempi ed energia. Se le cose stanno così – ha detto ancora la Godelli – una volta sbloccati i fondi, la Regione avvierà una programmazione mirata di concerto con i singoli comuni”. Ma com’è? Mentre l’area vasta di capitanata modifica il proprio statuto per la realizzazione degli interventi “a rete” che richiedono una gestione unitaria, la Godelli afferma che è mancato il regista univo e che si è perso tempo ed energia? Si potrebbe essere portati a pensare che la Godelli è sciuta pazza..ma la realtà è un’altra, proviamo a fare delle ipotesi: Lo scorso mese di maggio e giugno la Regione Puglia dopo i vari tentennamenti delle aree vaste

Leggi tutto »

I Cantori di Carpino domenica su Tg3 Persone

Domenica 17 ottobre i Cantori di Carpino saranno protagonisti di PERSONE , la rubrica del TG3 in onda nel telegiornale delle ore 12 su RAI3. Un approfondito servizio della giornalista Grazia Leone racconterà la storia , la musica e la passione di uno dei gruppi piu’ acclamati e suggestivi della tradizione popolare pugliese.

Leggi tutto »

Le azioni di intervento del Piano del Parco Nazionale del Gargano

I PROGETTI STRATEGICI BIODIVERSITA’ Azione 1.1 – Programma quadro per lo sviluppo delle ricerche Azione 1.2 – Programma di monitoraggio permanente Azione 1.3 – Piani di Azione per la conservazione Azione 1.4 – Comunicazione e sensibilizzazione Azione 1.5 – Creazione di partnership MOBILITA’ Azione 2.1– Riqualificazione ferrovia Garganica e della Foggia-Manfredonia Azione 2.4 – Piano del traffico Azione 2.9 – Gestione integrata dei servizi FRUIZIONE Il mito e la religiosità, – Il paesaggio culturale – La terra, le sue forme e gli habitat Azione 3.1– Valorizzazione dei siti Azione 3.2 – Creazione di un “Centro plurifunzionale” di sostegno al progetto Azione 3.3 (S) – Creazione di un Sistema informativo e comunicativo Azione 3.4 – Qualificazione della “strada del Parco” Azione 3.5 – Formazione di un Piano Quadro dei percorsi Azione 3.6 – Definizione di un piano di gestione Azione 3.7 – Sostegno di progetti connessi alla ricettività MASSERIE Azione 4.1 – Sostegno finanziario a rilevanti interventi di recupero per la creazione di una rete delle Masserie Azione 4.2 – Creazione delle professionalità richieste alla rete delle Masserie Azione 4.3 – Offerta di supporto tecnico alla rete delle Masserie Azione 4.4 – Creazione di strutture collegate alla rete delle Masserie Azione

Leggi tutto »

ATTENZIONE! Questo blog si è trasferito da Blosgpot a WordPress in data 16/01/2020.
Se dovessi riscontrare immagini mancanti, post incompleti o altri problemi causati dalla procedura di trasferimento, sei pregato di segnalarlo a info@amaraterramia.it, te ne sarò grato.