Alcuni numeri sui sismi del Gargano dal 2005 ad oggi (aggiornato al 2010)

di Domenico Sergio Antonacci (post del 20 settembre 2010) Questo post è stato scritto il 16 Settembre per essere pubblicato solo oggi, lo dico per farvi capire che non mi sono fatto prendere dalla foga del terremoto di grado 4.4 di Magnitudo ma era un’idea già attuata, ne approfitto comunque per fornirvi velocemente alcune indicazioni riguardo al recente sisma: Un terremoto di magnitudo(Ml) 4.4 è avvenuto alle ore 14:20:18 in Capitanata tra Foggia e Manfredonia con movimento sussultorio durato diversi secondi. Il terremoto è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV nel distretto sismico: Tavoliere_delle_Puglie ed è stato avvertito chiaramente in tutto il Gargano. La scossa da quanto si apprende è stata avvertita in buona parte dell’Italia meridionale fino a Bari e Caserta passando per il Salernitano, in Molise ed in gran parte dell’Abruzzo. Alle 14:33 è seguita un’altra scossa di magnitudo 2.0 sempre nello stesso epicentro..alle 21.20 ancora un altro sisma debole, l’ultimo il 19 settembre alle 2.00 di notte circa (MI 1.9). Immagine localizzazione epicentri Info prima scossa, Info seconda scossa  Inizio post originale: Questo post non ha pretese scientifiche, è frutto solo dell’osservazione e dell’analisi dei dati disponibili a tutti sul sito http://iside.rm.ingv.it/ Dal sito appena citato

Leggi tutto »

Progetto Life08 Montenero: la Conferenza Stampa lunedì 20 settembre

L’Ente Parco Nazionale del Gargano, lunedì 20 settembre alle ore 11,00 presso la Sala Biblioteca del Convento di San Matteo a San Marco in Lamis, insieme ai partners dell’intervento, presenterà il progetto Life08 Nat/00326 IT “Fauna di Montenero – Azioni Pilota per la salvaguardia degli anfibi, rettili e chirotteri del SIC Monte Calvo – Piana di Montenero” localizzato in area protetta tra i comuni di San Nicandro Garganico e San Marco in Lamis. Interverranno il commissario dell’ente Stefano Pecorella e il presidente del Centro Studi Naturalistici Vincenzo Rizzi. IDENTIKIT DEL PROGETTO L’ente proponente è il Parco Nazionale del Gargano, mentre i partners sono l’Amministrazione provinciale di Foggia, l’Azienda Agricola Montenero ed il Centro Studi Naturalistici Onlus. La Commissione Europea ha ammesso a finanziamento l’idea nell’ottobre 2009. Il costo totale è di 1.366.694 Euro, una parte, pari a 683.347 Euro è co-finanziato dall’Unione Europea. La durata è triennale: 1 gennaio 2010 – 31 dicembre 2013. OBIETTIVO DEL PROGETTO L’obiettivo generale è garantire uno stato di conservazione ottimale delle popolazioni di anfibi, rettili e chirotteri dell’area di Montenero, che tra l’altro è sito di interesse comunitario (Sic) IT9110026. Come? Attraverso il recupero della funzionalità degli habitat idonei per le specie presenti (raganella

Leggi tutto »

Italia – Libia…una storia che passa anche dal Gargano

Qualche settimana fa Gheddafi è tornato a far parlar di se…ancora oggi il tema è d’attualità (vedi il caso ancora poco chiaro del peschereccio colpito dai libici); ho pensato dunque di cercare ciò che tempo fa trovai in rete e che sto per proporvi; il testo (di Marco Brando) è preso dal Corriere della sera del 5/03/2006…direte voi, cosa c’entra la Libia con il Gargano? Beh, leggete e capirete (qualche tempo fa trattammo di nuovo il tema🙂 Prima un breve zoom sulla situazione della deportazione dei libici in Italia: La deportazione verso l’Italia iniziata nel 1911 fu il prezzo salatissimo pagato dalla resistenza libica. Fu un’idea del governo ( liberale) di Giolitti, dopo la sconfitta subita dall’Italia a Shara Shatt il 23 ottobre 1911, nel corso dell’occupazione coloniale della Libia. E il successivo regime fascista? Usò assai meno il confino in Italia; non per bontà d’animo ma perchè preferì altri metodi, ancora peggiori: dall’esproprio dei terreni,dalla confisca dei beni, dal lavoro forzato, si passò alla deportazione e alla segregazione in campi di concentramento. Il caso più drammatico avvenne in Cirenaica nel 1930, dopo che Graziani non era riuscito a domare la ribellione capeggiata da Omar el Mukhtàr. Su ordine del

Leggi tutto »

7 milioni di euro per “recuperare” i laghi del Gargano

Che sia arrivato il momento del riscatto?hmm… E’ stato avviato oggi il procedimento di valutazione delle modalità di utilizzo dei fondi per il risanamento di parte delle lagune dei Comuni di Lesina e Cagnano Varano. (Foggia). La somma, già stanziata dal Ministero dell’Ambiente in base all’Accordo di programma quadro “Tutela delle acque e gestione integrata delle risorse idriche”, ammonta a € 7.176.023.  I Comuni di Lesina e Cagano Varano dovranno presentare agli uffici regionali, entro la fine del mese del settembre, tutti i progetti già redatti per la realizzazione di opere di risanamento che saranno poi valutati entro ottobre dalla Regione Puglia, in accordo con l’Autorità di Bacino ed i Servizi Tutela delle acque e Lavori pubblici. E’ necessario evitare che questi fondi già disponibili vadano persi e che siano utilizzati nel migliore dei modi per superare le criticità di queste zone causate dall’inquinamento delle due lagune. da teleradioerre, ho modificato il contenuto accorciando l’articolo In cosa consisteranno le opere di recupero? Qualche griglia, una pulitura del canale, qualche argine ricostruito,qualche messa in sicurezza…? Ci auguriamo di no..certo che 7 milioni di euro da dividere in 2 sono sicuramente pochi per recuperare appieno le funzioni delle due lagune…vedremo come andrà

Leggi tutto »

Sabato il Gargano su Lineablu

Il Parco Nazionale del Gargano sarà il protagonista della puntata di sabato 18 settembre 2010 della nota trasmissione di Rai Uno “Linea Blu”. L’appuntamento è per le 14,30 sul Rai 1. All’interno della puntata, telecamere puntate su Rodi Garganico, con le sue spiagge di sabbia sottile, sui progetti innovativi dell’ente Parco, sul lago di Varano con il prof Boero che spiegherà le cause dell’invasione delle meduse e sugli allevamenti di mitilicoltura, considerati tra i più importanti d’Europa. Riflettori accesi anche sul relitto della nave Eden e sul litorale di Lesina e sulla secca sconosciuta, sott’acqua a 37 metri di profondità, denominata “Punto 55”, dove è stata scoperta una colonia di corallo nero dalle dimensioni eccezionali: 38 centimetri di circonferenza e “vecchie” di 2500 anni.

Leggi tutto »

Sondaggio

Abbiamo aperto un piccolo sondaggio che trovate sulla destra degli articoli, sotto l’elenco dei tag; è solo uno dei sondaggi che apriremo nelle prossime settimane per cercare di migliorarci…un saluto a tutti i lettori, non dimenticate (MAI!) di votare, commentare e condividere!

Leggi tutto »

Lo sguardo di Ulisse…ricordanto matteo Salvatore

Matteo Salvatore per diritto di appartenenza era e resta la voce e l’urlo della Storia delle genti di Capitanata. Tra ballate, aforismi, storie di vita vissuta Matteo ha raccontato un’epoca profondamente radicata nel nostro presente.“Buona sera, io sono Matteo Salvatore, e adesso facciamo un po’ di cultura. La cultura della mia terra, il Gargano”. Così inaugurava i suoi spettacoli Matteo, con chiarezza fin dalle prime parole. Lui sì che sapeva cosa significa “cultura”: memoria, rispetto delle radici, amore per la gente, passione per le loro storie, la loro vita. Quando cantava era come se cantasse per ognuno dei presenti ai suoi concerti, non per un indefinibile numero di spettatori, ma per ognuno di loro, “uno per uno”. Animato sempre da grande entusiasmo Matteo non nascondeva mai l’emozione di abbracciare il pubblico nella dimensione che più amava, quella della piazza.Massimo esponente della canzone popolare del XX secolo, ma di quella d’autore, Matteo Salvatore è sempre riuscito ad immergersi totalmente nel patrimonio di storia, sentimenti e tradizioni popolari esprimendoli con il proprio modo di sentire e di fare musica, più unico che raro. Matteo è stato e resta una sorta di storiografo attento e al contempo un poeta commosso e smaliziato. Le

Leggi tutto »

Viaggiareinpuglia.it linka il v/n-ostro blog

Un altro piccolo passo, il nostro blog è tra i siti amici del portale turistico istituzionale della Regione Puglia Viaggiareinpuglia.it (vedi qui)…vogliamo crescere, abbiamo già acquistato il dominio amaraterra.com (che a presto sarà disponibile) e abbiamo anche qualche altra idea in mente per far si che non ci siano sempre le solite 50 visite al giorno, vogliamo di più! A presto, continuate a seguirci, voi siete il nostro fine, fate si che un numero di persone più elevato possibile conoscano questo blog, non per noi, ma per loro stesse, per conoscere meglio questa nostra amara terra…

Leggi tutto »

ATTENZIONE! Questo blog si è trasferito da Blosgpot a WordPress in data 16/01/2020.
Se dovessi riscontrare immagini mancanti, post incompleti o altri problemi causati dalla procedura di trasferimento, sei pregato di segnalarlo a info@amaraterramia.it, te ne sarò grato.