“Finding Joseph Tusiani – The poet of two lands”, il documentario dedicato al poeta garganico Joseph Tusiani

Sabato 10 marzo a Rom è stata proiettata l’anteprima nazionale del film documentario “Finding Joseph Tusiani – The poet of two lands”. Girato tra New York e San Marco in Lamis, il film racconta la poesia e la vita di Joseph Tusiani, poeta, romanziere, traduttore, professore emerito di letteratura italiana al Lehman College della City University (New York) nato a San Marco in Lamis (FG) nel 1924. Tusiani si laureò all’Università di Napoli nel 1947. Con la madre andò a New York per conoscere il padre emigrato in America poco prima della sua nascita. Decise di rimanere e, dall’anno seguente, iniziò una brillante carriera accademica insegnando all’università. Oggi vive a Manhattan ma spesso torna nel suo Gargano. Nel film si parla di quest’uomo, sospeso fra due mondi e due vite, alle quali non riesce ad appartenere mai completamente, di un poeta che riesce con la sua sensibilità e la sua capacità di analisi, a spiegare un mondo sempre più difficile da capire e nel quale a volte sembra impossibile riconoscersi. Una storia, tante storie – ha dichiarato l’Assessore Gentile – quelle dei pugliesi che nel corso degli anni hanno lasciato la terra natale. Tanti i paesi che hanno accolto i nostri emigranti permettendo loro di dispiegare impegno, buona volontà e competenze. Tusiani rappresenta un tassello del grande mosaico che i pugliesi hanno cesellato nel corso della loro storia. Un pugliese, tanti pugliesi. E in comune storie di emigrazione e di successi.  Il film documentario è stato realizzato dall’Atena Films, in collaborazione con la Provincia di Foggia e la Regione Puglia, in partenariato con “The Cultural Association of Apulia of the British Columbia” in Vancouver, “The United Pugliesi Federation of the Metropolitan Area in New York”, l’Associazione “La Cicogna” di Torino e con il patrocinio dell’Apulia Film Commission ed il Comune

Leggi tutto »

Trekking nel Gargano: bosco di Ischitella – Vico – Carpino con Explora Gargano

Explora Gargano propone da molti anni itinerari trekking nella natura del Gargano accompagnando i turisti con delle guide esperte nei luoghi più selvaggi del promontorio. Uno dei percorsi offerti è quello all’interno dell’area boschiva compresa tra Vico del Gargano, Ischitella e Carpino che contiene un’importante faggeta depressa, ovvero un bosco di faggi che cresce a partire da soli 200mt circa contro i normali 600mt; ciò la rende la faggeta più bassa d’Europa. Il panorama da qui è stupendo: mare, lago, isole Tremiti, Majella e se si è fortunati anche Gran Sasso e Isole della Croazia….e tutto in un solo colpo d’occhio. Noi qualche domenica fa siamo stati con loro all’interno di questo suggestivo percorso e abbiamo scattato (come sempre) “qualche” fotografia a testimonianza delle bellezze descritte brevemente sopra. La distanza percorsa è stata di una decina di km, non serve un particolare allenamento..consigliato a tutti. Fossili qua e la nelle rocce Segni di un mondo che non c’è più Ma le auto arrivano anche qui…e non solo qui… …arrivano anche qui, in fondo ad una piscina ormai senz’acqua Ischitella dal bosco Isole Tremiti dal bosco Timidi segni di primavera Timidi segni di primavera Fa capolino il nostro stupendo Lago di Varano Attenti alle spine… In una valle abbiamo trovato una anomala quantità di alberi caduti, stradicati…questo al centro è rimasto bloccato (ma è stato segato!) Queste valli durante le piogge ospitano torrenti impetuosi Si vabbè… Come non detto…un cuscino di qualche sedile di auto…non ci capacitiamo di come ci sia arrivato! Piscina con vecchio sistema di pescaggio delle acque, la cosiddetta antenna, a volte chiamata anche trabucco Dettaglio dell’antenna.. Dettaglio dell’antenna 2 Alberi…grandi Il nutrito gruppo di “avventurieri”, da Foggia, Vieste e Carpino E con un pò di fortuna si fotografa qualche poiana in volo sulle cime degli alberi! Un

Leggi tutto »

Castel del Monte visto da Mattinata (Gargano)

Grazie al mattinatese Michele De Vita vi possiamo mostrare queste foto dove il Castel Del Monte di Andria è ben visibile dal territorio di Mattinata, in pieno Gargano. Vedi anche la Croazia dal Gargano Vuoi sapere di più sui misteri di Castel del Monte? Leggi qui

Leggi tutto »

La Regione Puglia spinge sul turismo…forse troppo?

Hotel Brunelleschi, Firenze All’interno di un’azione volta ad aiutare l’attività turistica, la Regione Puglia, con il “Contratto di programma Turismo, agevola le imprese attraverso una serie di interventi come l’acquisto di terreni, impianti e macchinari, la realizzazione di immobili, il trasferimento tecnologico attraverso l’acquisto di diritti di brevetto, licenze, know-how e conoscenze tecniche non brevettate. L’investimento può riguardare sia la realizzazione di nuovi insediamenti turistico-alberghieri sia l’ampliamento e l’ammodernamento di strutture già esistenti, anche attraverso il recupero funzionale di immobili. Mi ha colpito particolarmente la dicitura del comunicato stampa che riporta: Gli immobili di interesse artistico e storico, edifici rurali, masserie, trulli, torri, fortificazioni potranno essere trasformati in alberghi con una capacità ricettiva di almeno sette stanze.  Potrebbe essere un’arma a doppio taglio, c’è da fare molta attenzione e soprattutto bisognerebbe valutare da caso a caso…restiamo in attesa di nuove informazioni su questo Contratto programma.

Leggi tutto »

ATTENZIONE! Questo blog si è trasferito da Blosgpot a WordPress in data 16/01/2020.
Se dovessi riscontrare immagini mancanti, post incompleti o altri problemi causati dalla procedura di trasferimento, sei pregato di segnalarlo a info@amaraterramia.it, te ne sarò grato.