Vai al contenuto

Massimo Troisi e Pino Daniele per il capriolo del Gargano

 


 Altre info a riguardo

Stavamo, Pino ed io, in un ristorante sul Gargano. Ci hanno portato una
cosa da mangiare. Ma che è? dico io, è proprio buono, è fatto proprio
bene… Quasi quasi torniamo a mangiarlo anche domani. Non si può,
risponde il proprietario, non ce n’ è più, è un animale in via d’
estinzione. Così abbiamo saputo del capriolo del Gargano”.
In questa intervista si può notare un Massimo Troisi attivo ed in prima linea per la salvaguardia del Capriolo del Gargano. 

 

ATTENZIONE! Questo blog si è trasferito da Blosgpot a Wordpress in data 16/01/2020.
Se dovessi riscontrare immagini mancanti, post incompleti o altri problemi causati dalla procedura di trasferimento, sei pregato di segnalarlo a info@amaraterramia.it, te ne sarò grato.

2 commenti su “Massimo Troisi e Pino Daniele per il capriolo del Gargano”

  1. Confesso anch'io la mia ignoranza: non conoscevo la sensbilità ambientalista e naturalistica di Massimo Troisi. Una bella sorpresa.
    Di mio, che posso aggiungere: chi mangia il Capriolo del Gargano… mangia il Gargano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.