Arrivano i “contributi rilancio” ZEA per chi lavora in un Parco Nazionale

L’acronimo è ZEA e speriamo di sentirne parlare sempre più spesso:
“Zone economiche ambientali”, ovvero aree coincidenti con i territori dei parchi nazionali e delle aree marine protette che possono beneficiare di particolari vantaggi a seconda dei provvedimenti emanati dal Governo centrale.
Lo scopo ultimo è quello di “premiare” chi lavora nei Parchi Nazionali e lo fa in maniera sostenibile.

Tra i primi provvedimenti vi è il cosiddetto “Bando rilancio”, che va incontro a quegli operatori economici messi in difficoltà dalla pandemia. Il link al bando è a fine post ma la sintesi la trovate di seguito.

foto di G.Bruno/P.Inverso

CHI SONO I BENEFICIARI:
a) le micro e piccole imprese;
b) le attività di guida escursionistica ambientale;
c) le guide del parco
.

I soggetti devono avere sede in una ZEA.

Per le PMI c’è un altro requisito importante, il possesso di una certificazione “ambientale”:
a) sistema di ecogestione e audit Emas, di cui al Regolamento (CE) n. 1221/2009 del Parlamento
europeo e del Consiglio del 25 novembre 2009;
b) marchio di qualità ecologica dell’Unione europea Ecolabel, di cui al Regolamento (CE) n.
66/2010 del Parlamento europeo e del Consiglio del 25 novembre 2009;
c) sistemi di gestione ambientale ai sensi della norma internazionale UNI EN ISO 14001;
d) sistemi di gestione dell’energia ai sensi della norma internazionale UNI CEI EN ISO 50001;
e) regimi di qualità per prodotti biologici, ai sensi del Reg. (CE) n. 834/2007 del Consiglio;
f) certificazioni di catena di custodia FSC (Forest Stewardship Council) e PEFC (Programme for the
Endorsement of Forest Certification schemes)
g) certificazione Carta Europea per il turismo sostenibile (CETS) Fase II.

In grassetto la CETS, che per quanto riguarda il nostro Parco Nazionale del Gargano dovrebbe vedere numerosi soggetti aderenti.

A QUANTO AMMONTA IL CONTRIBUTO CONCESSO?
Il limite massimo è la perdita di fatturato subita.
Se sopra i 150.000€ verrà richiesta l’integrazione della documentazione antimafia.

DOVE SI FA LA DOMANDA PER I CONTRIBUTI ZEA?
Si fa tutto online, su www.contributozea.it, tramite procedura guidata.
Attenzione, per fare l’accesso al sito bisogna registrarsi prima su Fisconline (è piuttosto semplice).

ATTENZIONE! Questo blog si è trasferito da Blosgpot a Wordpress in data 16/01/2020.
Se dovessi riscontrare immagini mancanti, post incompleti o altri problemi causati dalla procedura di trasferimento, sei pregato di segnalarlo a info@amaraterramia.it, te ne sarò grato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *