Vai al contenuto

Isole Tremiti, servizi segreti e Libia

Nel novembre dell’anno 1987 il colonnello Gheddafi aveva rivendicato alla Libia il diritto di legittima proprietà delle Tremiti per via della deportazione subita da un gruppo di oscuri cittadini libici che nel 1911 furono così costretti a soggiornarvi.
Appena qualche giorno dopo arrivarono le bombe. Due mercenari svizzeri fecero saltare il faro, che si trova in prossimità di Punta del Diavolo, sull’isola di San Domino. Uno dei due attentatori morì nell’esplosione. Il secondo, arrestato e incarcerato, “scomparve” misteriosamente, volatilizzandosi dopo qualche mese di detenzione. Di quell’intrigo – un altro mistero inquietante – non si scoprì alcun particolare. Dell’intero caso non si seppe mai più nulla.

Fonte: touringclub.it

ATTENZIONE! Questo blog si è trasferito da Blosgpot a Wordpress in data 16/01/2020.
Se dovessi riscontrare immagini mancanti, post incompleti o altri problemi causati dalla procedura di trasferimento, sei pregato di segnalarlo a info@amaraterramia.it, te ne sarò grato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.