Vai al contenuto

Foggia, un fiume “negato”

Foto di Regione Capitanata

A Foggia, abusivamente, si ferma il corso del fiume Cervaro con una “strada” per far passare dei mezzi pesanti (per un cantiere abusivo) da una sponda all’altra. Chi dovrebbe controllare e vigilare su tutto ciò?

Fonte: Regione Capitanata

ATTENZIONE! Questo blog si è trasferito da Blosgpot a Wordpress in data 16/01/2020.
Se dovessi riscontrare immagini mancanti, post incompleti o altri problemi causati dalla procedura di trasferimento, sei pregato di segnalarlo a info@amaraterramia.it, te ne sarò grato.

2 commenti su “Foggia, un fiume “negato””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.