Vai al contenuto

Il Comune di Vieste chiede di acquisire il Castello, la Torre di San Felice ed il Convento dei Cappuccini

Tre immobili di grande valore storico e culturale, ubicati nel territorio di Vieste, potrebbero presto essere acquisiti al patrimonio comunale. La possibilità di chiedere questa acquisizione è consentita da un decreto legislativo recante norme in tema di “Attribuzione a Comuni, Province, Città metropolitane e Regioni di un proprio patrimonio”, emanato in attuazione del federalismo fiscale.

E’ prevista, infatti, la possibilità per lo Stato, di provvedere, entro un anno dalla data di entrata in vigore del decreto, al trasferimento, a titolo non oneroso a Comuni, Province, Città metropolitane e Regioni, dei beni e delle cose anche del demanio storico-culturale.
In particolare, nell’ambito di specifici accordi di valorizzazione e dei conseguenti programmi e piani strategici di sviluppo culturale, lo Stato provvede al trasferimento alle Regioni e agli altri Enti territoriali dei beni e delle cose indicati negli accordi di valorizzazione.

Continua su ondaradio.info

ATTENZIONE! Questo blog si è trasferito da Blosgpot a Wordpress in data 16/01/2020.
Se dovessi riscontrare immagini mancanti, post incompleti o altri problemi causati dalla procedura di trasferimento, sei pregato di segnalarlo a info@amaraterramia.it, te ne sarò grato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.