Vai al contenuto

Isole Tremiti: danneggiato l’antico pozzo della meridiana

Proprio nei giorni in cui si stanno svolgendo i lavori di restauro all’enorme complesso storico di San Nicola (ben 20 milioni di euro, fondi CIPE), compaiono in rete le foto del pozzo della meridiana inspiegabilmente “dilaniato”.
I danni potrebbero essere riconducibili a un tentativo maldestro di spostamento dei blocchi scolpiti all’imbocco della cisterna, tipo pala meccanica, oppure a uno dei quad utilizzati da alcuni residenti per raggiungere la parte alta dell’isola.

La cisterna della meridiana, profonda 17 metri, è una delle tante cisterne opera dei frati a Tremiti; il nome probabilmente si deve alla sua funzione di meridiana svolta quando non era coperta dalla volta.

Si spera che si faccia chiarezza sull’accaduto, intanto l’amministrazione comunale ha sporto denuncia contro ignoti.

Pochi giorni fa le Isole Tremiti erano state protagoniste della puntata “Il Provinciale” su Rai2 (video qui).

ATTENZIONE! Questo blog si è trasferito da Blosgpot a Wordpress in data 16/01/2020.
Se dovessi riscontrare immagini mancanti, post incompleti o altri problemi causati dalla procedura di trasferimento, sei pregato di segnalarlo a info@amaraterramia.it, te ne sarò grato.

6 commenti su “Isole Tremiti: danneggiato l’antico pozzo della meridiana”

  1. Un danno del genere non può in alcun caso venire fatto da un quod.
    Che la cosa sia impossibile lo dimostra la morfologia del luogo, la rampa di discesa di quod e trattori è dalla parte esterna e non frontale alla cisterna che in direzione discesa (con la chiesa alle spalle) è protetta da una enorme colonna.
    Per fare un danno del genere ci vuole un mezzo molto alto e molto potente!
    La denuncia poi è stata sporta anche da privati cittadini che si sono accorti del danno e hanno prontamente segnalato la cosa ai carabinieri.
    Più che lavori di ristrutturazione al momento si tratta di lavori di distruzione e il danno fatto alla meridiana non è l’unico!

        1. sono andato sulla pagina non sono riuscito a trovare nulla a parte un post evidentemente contro il Sindaco. Ma su cosa è accaduto al pozzo non trovo nulla.
          Ti chiedo se saresti così gentile da riportarlo qui, grazie.

          1. Non è un post solo contro il sindaco ma anche contro il tecnico comunale. Il sindaco ha dichiarato che probabilmente poteva essere stato un sabotaggio contro di lui per metterlo volutamente in carica luce se si potesse fare di più. Mentre la verità e che sono lavori autorizzati dal comune ma fatti fare senza l’,archeologo che ci doveva essere senza controllo. Se fai fare anche una zona di stoccaggio attaccata alla cisterna ( una montagna di sabbia), viene da solo che per prenderla stai danni alla cisterna . Mentre si faceva lo scavo una pala meccanica è andata a sbattere all’indietro sulla cisterna ed ha causato il danno. Per rimediare spingendo dalla parte opposta è stata ulteriormente scheggiata. Nun c’è nulla che non si sappia semplicemente non si raccontano le responsabilità che non possono essere solo di sul cretini che stava sulla pala meccanica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.