Vai al contenuto

Come si scrive e si legge il nostro dialetto, a cura di F. Granatiero

Il dialetto pugliese (Capitanata, Terra di Bari e parte delle province di Brindisi e Taranto), ma anche lucano, abruzzese e molisano, si scrive (e legge) come l’italiano, con qualche precisazione.
La e senza accento, come nel francese petit, a volte scritta con la dieresi (ë), è usata per indicare la cosiddetta e muta (abr.-mol. ggiuvenitte, bbalecune, remenute, garg. pedecine, pappelònne, pecceninne, bar. ndesecà).

Continua qui

.

ATTENZIONE! Questo blog si è trasferito da Blosgpot a Wordpress in data 16/01/2020.
Se dovessi riscontrare immagini mancanti, post incompleti o altri problemi causati dalla procedura di trasferimento, sei pregato di segnalarlo a info@amaraterramia.it, te ne sarò grato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.