Vai al contenuto

La ferula, pianta dai fiori gialli usata nel passato per…

Chi non ha mai visto questa pianta invadere letteralmente i lati delle strade del Gargano tra aprile e giugno?


Bene…la pianta in questione si chiama ferulae comunis, molto simile alla thapsia garganica, e addirittura veniva usata dai nostri antenati per tingere i vestiti di giallo o per costruire sedie.
 

ATTENZIONE! Questo blog si è trasferito da Blosgpot a Wordpress in data 16/01/2020.
Se dovessi riscontrare immagini mancanti, post incompleti o altri problemi causati dalla procedura di trasferimento, sei pregato di segnalarlo a info@amaraterramia.it, te ne sarò grato.

7 commenti su “La ferula, pianta dai fiori gialli usata nel passato per…”

  1. Si chiama ferulae comunis, in dialetto freula o anche trubbit. Tossica per ingestione, ma sulle sue radici miconizza con il più commestibile tra i funghi, il pleurotus eringi varietà ferulae detto comunemente cardoncello.

    Michele Scirocco

  2. maria di bari

    e magnifica questa pianta, mi sembra che une volta i fiori secchi, deve essere molto bella in casa
    ( in francese parlo meglio : en bouquets secs, cette plante doit être magnifique).

  3. andando in campagna mi sono affezzionato della ferula c'e qualcuno che puo' insegnarmi ,o spiegarmi come si prepara uno sgabello<'

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.