Riscopriamo l’arte dei centri storici del Gargano

Riscoprire i nostri centri storici attraverso l’arte spontanea ed inconsapevole dei contadini, un’arte dettata “dall’arrangiarsi con quello che si ha”.

“Opera d’arte ufficiale” di Alselm Kiefer
Opera d’arte inconsapevole e spontanea nel centro storico di Vico del Gargano

Centro storico di Vico del Gargano

..un’arte vicina a noi, per il radicamento delle immagini e delle sensazioni che ci trasmette (come l’odore che emana il legno, preso dagli alberi delle nostre campagne), perchè molti di noi in mezzo a quell’arte sono cresciuti, giocando tra li strett’l del centro storico.


Un percorso serio, di valorizzazione e non distruzione, dei centri storici del Gargano, può essere un fattore determinante per il futuro, anche economico (turismo), del nostro promontorio; il turista sempre più va alla scoperta del territorio che visita, vuole sentirsi in qualche maniera parte di esso conoscendolo, diventa esploratore e con curiosità cerca la storia e gli avvenimenti che hanno determinato il formarsi del paesaggio e del territorio.


Leggi anche:

Come distruggere un centro storico del Gargano
Gargano stripes
La patina del tempo

Kandisky – Composition VIII, 1923 Olio su tela;
Solomon R. Guggenheim Museum, New York

 Quasi una visione tridimensionale dell’arte di Kandisky, fili di ferro intrecciati che entrano nel legno come aghi nella tela, forme geometriche, cerchi, linee, rettangoli e quadrati…


Meditate gente..e giudicate…abbiamo più di quello che pensiamo, è il caso di dire che questa è arte!


di Domenico S. Antonacci

Per saperne di più visitate il sito del prof. Gianni De Maso che ringrazio per avermi fatto capire ciò che ho scritto su.

Carpino
Da qui in giù Vico del Gargano


Slideshow

ATTENZIONE! Questo blog si è trasferito da Blosgpot a Wordpress in data 16/01/2020.
Se dovessi riscontrare immagini mancanti, post incompleti o altri problemi causati dalla procedura di trasferimento, sei pregato di segnalarlo a info@amaraterramia.it, te ne sarò grato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *