Vai al contenuto

Il gigante della Foresta Umbra monumento nazionale del Regno dei Borbone

[…] Un gigantesco acero bianco, patriarca degli alberi della foresta, venne dichiarato dai Borboni monumento nazionale per la sua maestosità. Al tronco portava inciso l’emblema: il delfino con la mezzaluna in bocca. Fu venduto nel 1870 per 175 lire a un boscaiolo e un disco del tronco fu conservato nel Museo Agrario di Roma. Lo si può ancora ammirare. […]

da Il Gargano, Anno II – N7-28 Luglio 1951

Non ho trovato altre notizie a riguardo ma ricordo di aver letto di un ricco politico che fece tagliare un “gigante” della foresta del gargano per farsi intagliare una scrivania per il suo ufficio di Roma. Al momento non riesco a ritrovare il documento quindi non so dire se si trattasse dello stesso albero o no. Domenico S. Antoncci

ATTENZIONE! Questo blog si è trasferito da Blosgpot a Wordpress in data 16/01/2020.
Se dovessi riscontrare immagini mancanti, post incompleti o altri problemi causati dalla procedura di trasferimento, sei pregato di segnalarlo a info@amaraterramia.it, te ne sarò grato.

1 commento su “Il gigante della Foresta Umbra monumento nazionale del Regno dei Borbone”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.