Vai al contenuto

Quali zone del Gargano sarebbero colpite da uno tsunami? Ecco la mappa

Il Gargano è a rischio tsunami e le zone direttamente colpite da un evento del genere sarebbero quelle costiere, da nord a sud del promontorio.

L’INGV e l’ISPRA hanno pubblicato la “tsunamimap” che mostra una simulazione delle zone sommerse dall’onda di uno tsunami; particolarmente indicative (e preoccupanti) le mappe riguardanti il Gargano e diverse zone turistiche costiere, Vieste compresa.

Esistono prove certe di maremoti passati e gli studi attribuiscono anche a questi avvenimenti l’inizio della formazione degli istmi di Lesina e Varano.

Sismicità e pericolosità sismica del Gargano, di Vincenzo Del Gaudio.
Il “ventaglio” di Sant’Andrea si sarebbe formato a partire dal maremoto avvenuto circa nel 750 a.C.

Passiamo ora in rassegna alcune schermate sulle zone più vulnerabili e colpite del Gargano a partire da quella di Lesina.

Anche l’istmo di Varano sarebbe sommerso insieme alle frazioni di Lido del Sole e Foce Varano.

Sarebbero interessate anche molte delle baie tra Vieste e Peschici, alcune delle quali bonificate nel corso del ‘900 , a testimonianza del loro essere ciclicamente sommerse.

E l’arcipelago di Tremiti? Oltre a Cala delle arene e all’area bassa di San Nicola quella che rischia di scomparire per davvero è la piccola Pianosa, che diventerebbe pressoché uno scoglio al centro dell’adriatico!

Concludo la panoramica su Manfredonia, con la lunga fascia da Siponto alle Saline di Margherita, vulnerabile a fenomeni di ingressione del mare (se ne vedono spesso gli effetti ad Ippocampo).

Ecco due video dell’INGV che spiegano brevemente e esaustivamente come si originano i maremoti o tsunami.

ATTENZIONE! Questo blog si è trasferito da Blosgpot a Wordpress in data 16/01/2020.
Se dovessi riscontrare immagini mancanti, post incompleti o altri problemi causati dalla procedura di trasferimento, sei pregato di segnalarlo a info@amaraterramia.it, te ne sarò grato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *