Vai al contenuto

La Chiesa di Sant’Anna a Carpino continua a perdere pezzi

Foto di Domenico S. Antonacci

La Chiesa di Sant’Anna a Carpino, lasciata nell’abbandono più totale, continua a perdere pezzi nell’indifferenza più totale. La piccola costruzione, la cui prima documentazione risale al XVIII secolo, ha una storia ancora avvolta nel mistero a causa dei graffiti e dei simboli sacri su di essa raffigurata, segni il cui utilizzo era diffuso fino al XIV secolo circa. Che sia stata costruita con materiale di altre chiese? Tutto è possibile, ma in mancanza di una documentazione storica rimarrà solo un’ipotesi.

Foto di Domenico S. Antonacci

Il Team Archeo-Speleologico ARGOD tempo fa si occupò dell’edificio, qui di seguito il link per chi volesse saperne di più.

ATTENZIONE! Questo blog si è trasferito da Blosgpot a Wordpress in data 16/01/2020.
Se dovessi riscontrare immagini mancanti, post incompleti o altri problemi causati dalla procedura di trasferimento, sei pregato di segnalarlo a info@amaraterramia.it, te ne sarò grato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.