Vai al contenuto

Calcola quanto incide il tuo stile di vita sul nostro pianeta.

Fonte http://ecoalfabeta.blogosfere.it/

Si sente parlare sempre più spesso di impronta ecologica, vi siete mai
chiesti cos’è?

L’impronta ecologica è un metodo di misurazione che indica quanto territorio biologicamente produttivo viene utilizzato da un individuo, una famiglia, una città, una regione, un paese.

Questo concetto è stato introdotto nel 1996 da Mathis Wackermagel e William Rees.

A partire dal 1999 il WWF aggiorna periodicamente il calcolo nel suo Living Planet Report.
Utilizzando l’impronta ecologica, è possibile stimare quanti “pianeta Terra” servirebbero per sostenere l’umanità, qualora tutti vivessero secondo un determinato stile di vita. Confrontando l’impronta di un individuo (o regione, o stato) con la quantità di terra disponibile pro-capite (cioè il rapporto tra superficie totale e popolazione mondiale) si può capire se il livello di consumi del campione è sostenibile o meno. L’Italia ha un’impronta ecologica (sui dati 2005) di 4.2 ettari globali pro capite e nella classifica mondiale è al 29° posto per consumo.

Qui potete anche voi calcolare l’impronta ecologica che lasciate con il vostro tenore di vita.

ATTENZIONE! Questo blog si è trasferito da Blosgpot a Wordpress in data 16/01/2020.
Se dovessi riscontrare immagini mancanti, post incompleti o altri problemi causati dalla procedura di trasferimento, sei pregato di segnalarlo a info@amaraterramia.it, te ne sarò grato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.