Il #Gargano da “Lo sperone d’Italia”, Vocino M., 1914

di Domenico Antonacci

Tra i testi “base” per ogni appassionato di storia e tradizioni del Gargano vi è sicuramente “Lo sperone d’Italia” di Michele Vocino, edito nel 1914. Al suo interno, oltre a tantissime testimonianze riguardanti usi e costumi ormai scomparsi, è possibile trovare numerosi e dettagliati disegni del Gargano di allora.
Ne ho raccolti alcuni nell’album completo sulla fanpage facebook di Amara terra mia, ma intanto qualche anteprima:

Vieste

Ischitella, mare e lago di Varano
Monte Sant’Angelo, a pochi passi dal Santuario di San Michele
Il trabucco di Monte Pucci, Peschici

ATTENZIONE! Questo blog si è trasferito da Blosgpot a Wordpress in data 16/01/2020.
Se dovessi riscontrare immagini mancanti, post incompleti o altri problemi causati dalla procedura di trasferimento, sei pregato di segnalarlo a info@amaraterramia.it, te ne sarò grato.

2 commenti su “Il #Gargano da “Lo sperone d’Italia”, Vocino M., 1914”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *