Vi racconto il paesaggio dell’Oasi Agrumaria del Gargano (da casa) su #weareinpuglia

Un paesaggio rigoglioso, a picco sul mare, tra agrumeti, mulini e chiese rurali.
Domenico Sergio Antonacci, blogger di Amara terra mia – Storia di storie del Gargano e guida naturalistica, ci porta alla scoperta dell’oasi agrumaria che si trova tra il sito UNESCO della Foresta Umbra e il borgo marinaro di Peschici.
In Casa Puglia non si finisce mai di scoprire e sognare la nostra bella regione!

Casa Puglia – Domenico Antonacci racconta l'oasi agrumaria del Gargano

🍋🍊 Un paesaggio rigoglioso, a picco sul mare, tra agrumeti, mulini e chiese rurali. Domenico Sergio Antonacci, blogger di Amara terra mia – Storia di storie del Gargano e guida naturalistica, ci porta alla scoperta dell'oasi agrumaria che si trova tra il sito UNESCO della Foresta Umbra e il borgo marinaro di Peschici.In Casa Puglia non si finisce mai di scoprire e sognare la nostra bella regione!#WeAreinPuglia #WeAreinCasa

Pubblicato da WeAreinPuglia su Martedì 21 aprile 2020
LINK ESTERNO VIDEO

ATTENZIONE! Questo blog si è trasferito da Blosgpot a Wordpress in data 16/01/2020.
Se dovessi riscontrare immagini mancanti, post incompleti o altri problemi causati dalla procedura di trasferimento, sei pregato di segnalarlo a info@amaraterramia.it, te ne sarò grato.

2 commenti su “Vi racconto il paesaggio dell’Oasi Agrumaria del Gargano (da casa) su #weareinpuglia”

  1. Ho avuto il piacere di conoscere l’ideatore del Blog Amara Terra Mia, il giovanissimo Domenico Sergio Antonacci, presso la B.I.T. di Milano, da allora è nata l’amicizia e la stima reciproca. Alcuni miei scritti sono stati inseriti nel Blog con l’abbellimento di foto d’epoca fornite dallo stesso Antonacci.
    L’autore del Blog ha messo sempre a disposizione il tempo e il potenziale a beneficio del nostro Gargano. Il Turismo locale ne trova riscontro, ne resta fiero nel beneficiare delle scoperte di sentieri, di grotte e di luoghi calpestati dall’antica civiltà contadina e portati alla ribalta dal nostro pioniere. Un vero onore divulgare ai foresti del mondo lo splendore del Luogo Sacro baciato dal sole dall’alba al tramonto, dove tante Divinità vi hanno sostato e per Alcuni lo hanno scelto come dimora.
    Grazie ancora a Domenico Sergio Antonacci per ciò che ha fatto e per ciò che farà per il nostro Promontorio.
    Sarà grande emozione per me e tanti Emigrati ascoltare da lontano la storia nostrana e gustare ogni angolo del suo territorio.
    Antonio Monte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *