Amara terra mia sull’Attacco

L’articolo del “Gargano su wikipedia” è andato in stampa sull’Attacco sabato 8 Maggio; ieri invece siamo stati citati inconsapevolmente a riguardo delle possibili impronte di dinosauro ritrovate a Vieste e già nascono i primi inconvenienti…pubblicare la notizia su una testata giornalistica infatti è stato alquanto prematuro (non si sa con certezza se siano o no impronte) ed ho già ricevuto lamentele come se fosse mia la responsabilità. Non ho avuto modo di leggere l’articolo purtroppo, spero solo che non mi siano state messe in bocca parole che non ho mai scritto….in definitiva prima di pubblicare qualcosa sarebbe bene parlarne insieme (anche perchè non vorrei essere una fonte costante aggratis per il giornale).

Leggi tutto »

Tombe paleocristiane nel piano di Carpino

Post del 12/05/2010 La zona pianeggiante tra Cagnano e Carpino ha restituito spesso tracce di antiche frequentazioni, da oggetti litici di migliaia di anni fino a reperti del periodo tardo romano, ricordiamo anche villa di Avicenna al confine dei due comuni (affianco al vecchio fabbricato del casello,quello che ora è stato pitturato da qualche ragazzo con strane manie) e varie tombe rinvenute tra le contrade Bagno, Fiumicello , Spineto e Avicenna; tralasciando la probabile ubicazione in questa zona della storica città di Uria voglio mostrarvi delle tombe che si trovano nel piano di Carpino, in una piccolissima grotta; si tratta di tombe del periodo paleocristiano (nulla toglie che siano state utilizzate precedentemente, anzi il riutilizzo delle strutture era un fenomeno tipico) che necessitano di un’ulteriore visita, questo di domenica infatti è stato solo un veloce sopralluogo per confermare la notizia datami da un anonimo. Ci sono altre foto, cliccate su “Continua a leggere”. Esiste molta documentazione reperibile anche su Internet sulle ricerche archeologiche dei decenni scorsi (molti decenni scorsi) nelle zone sopra menzionate. Sopralluogo effettuato con Antonio Antonacci e Gianmichele D’Antuono

Leggi tutto »

La taranta

A quanto pare con qualche browser non viene visualizzato nulla, basta cliccare qui sotto per vedere tutto il post; ci scusiamo per il piccolo malfunzionamento. A chi fosse interessato consiglio un testo, un must da avere per gli amanti della tarantella e delle tradizioni popolari in genere: La terra del rimorso, di Ernesto de Martino..costa poco più di 10 euro..ne vale veramente la pena.

Leggi tutto »

Poggio Pastromele, una lenta rinascita (?)

10/05/2010 Notavo in questi giorni il vigoroso verde della collina di Carpino, Pastrumel nel versante est. Dopo gli incendi annuali (l’ultimo nel 2008, a cui è seguito l’arresto del piromane) alberi ed arbusti stanno ricrescendo (sopratutto ad est,sul lato del cimitero). In particolare il piccolo boschetto (che è sempre stato solo sfiorato dagli incendi lungo gli anni) è ben visibile anche dalla ss693 (la foto affianco è di qualche mese fa)…speriamo che tra una decina di anni la collina ritorni a vegetare completamente. Circa dieci anni fa erano stati piantati migliaia di alberelli (non ricordo la specie), ma il solito cretino di turno incendiò tutto con le conseguenze che potete immaginare. La collina è molto più interessante di quanto si pensi sotto diversi punti di vista: è ricca di orchidee, vi nidificano alcune poiane (hanno molte prede, serpenti e vipere…), inoltre è presente il complesso delle grotte di Minutillo, più di 20 cavità che si protraggono per tutto il versante est nella calcarenite (quello che noi chiamamo tufo). L’esplorazione delle grotte è molto pericolosa pertanto sconsigliata assolutamente (anche perchè servono attrezzature specifiche e un buon corso di speleologia) dato che nell’ultimo anno si sono succeduti molti crolli importanti (massi di

Leggi tutto »

Il diffuso disinteresse sul Gargano per i tesori archeologici – ESEMPIO 1

Lungo la strada che porta a San Giovanni Rotondo da Cagnano Varano, sul canale Corteiannone, tra il pietrame della cava abbandonata è stato rinvenuto un altorilievo risalente al periodo paleocristiano. Secondo alcuni il reperto fu trovato invece tra la contrada Spineto e quella di Avicenna (famose per la ricchezza di reperti di vari periodi storici). L’altorilievo è oggi murato nella facciata di una casa di via Taranto, di fronte all’entrata della scuola materna, risulta colorato in alcuni punti (probabilmente da bambini che giocano nelle strada) ed è esposto a pericoli di ogni genere. Purtroppo la sovrintendenza pugliese è troppo impegnata per occuparsi di queste piccolezze……che sarà mai un “pezzo di pietra di 1500 anni”….

Leggi tutto »

Impronte di dinosauri a Vieste ?

I viestani di Explora Gargano hanno rinvenuto in un’area poco distante dal centro abitato di Vieste possibili impronte di dinousauri. Sono stati chiamati esperti paleontologi per accertare o smentire la scoperta. Intanto qui la foto della possibile impronta. La prima occhiata non potrebbe dire nulla ma guardando attentamente si scorgono delle forme che fanno pensare veramente che si tratti di impronte. Non è la prima volta che tracce del genere sono trovate sul Gargano. Le cave di Borgo Celano e Apricena hanno restituito infatti molti blocchi con impronte. Alcuni di essi si trovano tutt’ora nel Museo di Borgo Celano (Centro visite del Parco Nazionale del Gargano). Altri massi si trovano nei porti di Mattinata e Peschici, tuttavia non so se siano stati trasportati anch’essi al Museo Link foto su pagina Facebook

Leggi tutto »

Piattaforma petrolifera al largo del Gargano

Aggiornamento: a quanto pare potrebbe trattarsi solo di una gru! Eccone una foto (by Domenico Ottaviano) che lo dimostra più chiaramente. Stamattina ho ricevuto delle segnalazioni di avvistamenti di una strana “cosa” al largo delle nostre coste; dopo aver segnalato la cosa agli amici del Comitato del mare ed aver visionato una foto di Piero Vocale capisco che si tratta di una piattaforma mobile. Subito Michele di Carlo da Vieste carica su Facebook la foto che potete vedere sopra. Sembra che si muova molto velocemente comunque, niente di preoccupante dunque. Già qualche anno fa si era vista all’orizzonte una piattaforma mobile che rimase nell’orizzonte visivo dei comuni del Gargano Nord per qualche giorno, eccone una foto (purtroppo non so riportarne la fonte, me ne scuso con l’autore) Vi terremo aggiornati nel caso ci siano nuove notizie, continuate a seguirci! Aggiornamento: a quanto pare c’è qualcos’altro in mare che è passato alle 18.00: Foto di Nazario Cruciano

Leggi tutto »

Il giro d’italia sul gargano sarà ad impatto zero

Il Parco nazionale del Gargano è uno dei 3 parchi (Parco delle Cinque Terre e Parco del Cilento gli altri) dove quest’anno il Giro d’Italia sarà ad impatto zero grazie alla pianificazione di nuove foreste per contrastare le emissioni di anidride carbonica. L’iniziativa è promossa dal ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare che ha individuato le aree boschive e ha richiamato l’attenzione sul valore della biodiversità; a tal proposito è la Giornata Mondiale della Biodiversità che coinciderà con la Giornata Mondiale delle Biciclette, il 22 Maggio. Il partner promotore della Maglia Bianca sarà il ministero dell’Ambiente e verrà assegnata al primo corridore under 24 posizionatosi nella classificata generale. Una scelta importante che permettera’ di condividere con milioni di spettatori e appassionati di ciclismo, i valori del rispetto dell’ambiente.

Leggi tutto »

ATTENZIONE! Questo blog si è trasferito da Blosgpot a WordPress in data 16/01/2020.
Se dovessi riscontrare immagini mancanti, post incompleti o altri problemi causati dalla procedura di trasferimento, sei pregato di segnalarlo a info@amaraterramia.it, te ne sarò grato.