Vai al contenuto

Inizia il campionato nazionale di orienteering, dal 1 al 5 settembre sul Gargano

Oggi comincia la “Settimana del Sole” sul Gargano, il campionato nazionale di orienteering, che si concluderà a Carpino il 5 settembre. Ma cos’è l’ orienteering? Una corsa di orientamento in boschi e ambienti naturali (ma non sempre, vedi i centri storici) dove l’atleta, armato solo di bussola e cartina topografica, deve cercare di battere gli avversari e trovare la meta, puntando su esperienza, strategia e orientamento, naturalmente. Nato nei Paesi scandinavi più di un secolo fa, la specialità sportiva ha preso piede anche in altre Nazioni e quest’anno, come riportato, i Campionati italiani di Corsa Orientamento si terranno in Puglia e precisamente sul Gargano. Ecco le tappe sul Gargano divise per giornata: CO NAZ 01/09/2012 Foresta UmbraCampionati Italiani Long C-O CO NAZ 02/09/2012 Foresta Umbra Campionati Italiani Staffetta C-O CO REG 03/09/2012 Foce Varano (Ischitella)2’ prova Settimana del Sole (al mattino) CO REG 03/09/2012 Centro storico Vico del Gargano3’ prova Settimana del Sole (serale) CO REG 04/09/2012 Centro storico Vieste4’ prova Settimana del Sole (al mattino) CO REG 04/09/2012 Centro storico Carpino5’ prova Settimana del Sole (serale) Ampio spazio all’evento sarà dato sui canali RAI. Previsto un servizio di 45′ circa nel quale interverranno Stefano Mappa, responsabile Marketing e Comunicazione della FISO e la giornalista Cristina Caruso. Le interviste sul campo di gara saranno a cura dell’Ufficio Stampa Fiso. La messa in onda è prevista per il 12 settembre alle ore 18,15 su Rai Sport1 ed in replica il giorno 13 settembre, su RAI SPORT 2, alle ore 23.05. Sempre più vicina, intanto (e nonostante i tentativi mafiosi di qualche politicante di ostacolare la collaborazione dell’organizzazione con alcune associazioni del territorio), l’ora del “Varano Lake Triathlon” (apertura fissata per venerdì 21 settembre). Poi sempre perchè i giornalisti di Capitanata non fanno bene il proprio lavoro ci tengo a precisare che,

Leggi tutto »

Problemi del digitale terrestre sul Gargano

Sento lamentele in tutti i paesi del promontorio. Il digitale terrestre non funziona bene!  Qualche giorno fa ho trovato un interessantissimo sito dove restare aggiornati di quello che succede in Puglia riguardo a questa nuova diavoleria. http://digitalemanfredonia.blogspot.it/ Intanto ecco i problemi riscontrati a luglio (ma credo anche oggi): AREA  MONITORATA  III e IV settimana di luglio Comuni selezionati per area Grado di qualità segnale rilevato Promontorio Garganico 12 Rodi Garganico e Manfredonia: in alcune zone dei paesi  assenza segnale Rai e Mediaset.  Monte S.Angelo e  S. Giovanni Rotondo: Mediaset non  è  visibile in alcune zone, buona ricezione  Rai. Cagnano Varano senza segnale digitale da fine luglio. Peschici: in alcuni momenti della giornata,  segnale assente Rai e Mediaset. Problema simile  per i comuni di S.Marco in Lamis e Carpino. Tavoliere 28 Ortanova e Cerignola:  in alcune zone  assenza segnale Rai e Mediaset. Ascoli Satriano: segnale debole Mediaset. Faeto e Pietra Montecorvino: segnale debole Rai, nessuna ricezione delle emittenti locali compresa  Mediaset. Tutta la tabella della Puglia Segnalateci la vostra situazione nei commenti qui sotto e  provvederemo a creare una nuova tabella.  Ovviamente è fondamentale che scriviate il vostro paese.

Leggi tutto »

Isole Tremiti, isole di bombe e navi dei veleni

Vedi anche VIDEO – Le armi chimiche affondate al largo della Puglia (Isole Tremiti, Vieste, Molfetta, Manfredonia, Bari) Pianosa, bombe Usa. di Gianni Lannes Estate esplosiva nel Mare Adriatico, addirittura all’interno di un’area protetta. «Merde diable. Ci siamo immersi all’isola di Pianosa per ammirare le praterie di Posidonia ma abbiamo sfiorato con mano un tappeto di bombe inesplose – raccontano visibilmente storditi Antoine e Jean, due subacquei francesi – Potevamo saltare in aria. Perché nessuno segnala questo grave pericolo?». Eppure le autorità italiane sono ben al corrente dal 1945. Ma è possibile che una riserva naturale marina con fondali cristallini e una varietà di flora e fauna unica nel Mediterraneo covi un arsenale esplosivo? Pianosa è la più remota dell’arcipelago delle Diomedee – da cui dista 12 miglia – ultimo lembo di suolo italiano prima del confine con le acque internazionali e poco oltre della Croazia, si staglia a 18 miglia dal Gargano. La minuscola e disabitata isola prende il nome dal suo inconfondibile aspetto pianeggiante. Dal 14 luglio 1989 è zona A: il cuore delle Diomedee. Ordigni proibiti – Numerosi involucri esplosivi inclusi quelli risalenti al recente conflitto nei Balcani perdono il loro micidiale contenuto, alterando l’habitat marino con gravi conseguenze ambientali e sanitarie. La scoperta è dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale che ha censito una minima parte delle bombe Usa. «Le indagini hanno evidenziato un notevole stress per gli animali marini campionati – rivela Luigi Alcaro, ricercatore dell’Ispra – segni di sofferenza e alterazioni a livello biochimico e istologico che possono essere diretta conseguenza del Tnt disperso dalle bombe». Il Tnt – secondo la letteratura scientifica – è un composto solido, giallo e inodore prodotto dalla combinazione di acido nitrico e solforico. Numerose ricerche hanno dimostrato la tossicità di questa sostanza sull’organismo umano che

Leggi tutto »

ATTENZIONE! Questo blog si è trasferito da Blosgpot a WordPress in data 16/01/2020.
Se dovessi riscontrare immagini mancanti, post incompleti o altri problemi causati dalla procedura di trasferimento, sei pregato di segnalarlo a info@amaraterramia.it, te ne sarò grato.